Home » Approfondimenti » Educazione strategica » La gestione della conoscenza. Un corso all’università di Pisa
Educazione strategica innovazione libri partecipazione Post

La gestione della conoscenza. Un corso all’università di Pisa

Il knowledge management è un concetto in piena evoluzione. Ne parliamo al corso 2018 all’università di Pisa. Nell’epoca della conoscenza, l’immateriale intorno al quale si concentra il valore non è più un patrimonio di dati ma un processo creativo. Del resto, in questo contesto, il management non è più la gestione di un insieme di risorse noto e stabile in virtù dell’applicazione di una volontà strategica definita dal livello imprenditoriale dell’azienda: è una cultura che interpreta le risorse e le loro capacità di rispondere alle sfide della contemporaneità.

Grazie a Enzo Rullani sappiamo che tutto questo ridefinisce l’economia. La conoscenza non genera valore automaticamente ma come frutto della relazione che intercorre tra tutti gli elementi della filiera, dal produttore all’utente. La conoscenza si moltiplica attraverso lo scambio. La conoscenza ha bisogno di un livello istituzionale-organizzativo per la distribuzione del valore. La scarsità non attiene la conoscenza, ma il senso.

Tutto questo fa del knowledge management un concetto chiave della nuova gestione aziendale. Ed è un grande onore parlarne con gli studenti di Digital Humanities a Pisa. Andando avanti con il corso ne darò conto in questo blog.

Qui sotto i libri per ora consigliati.

Commenta

Clicca qui per inserire un commento

Luca De Biase

Knowledge and happiness economy Media and information ecology

Video