Per i prossimi vent’anni

Oggi Beppe Grillo dice che vorrebbe una politica capace di impostare una visione adatta ad accompagnare il paese nei prossimi vent’anni (Repubblica, pagina a pagamento).

Mi pare sacrosanto.

Se si vogliono fondare alleanze che rispondano alle esigenze degli italiani, si dovrebbe partire da qui, sia in casa PD che in casa M5S. Probabilmente farebbe bene anche a destra.

La conseguenza sarebbe un’impostazione di alleanze che si fonda su programmi scritti e precisi, con tanto di analisi visionaria che li motiva. Chi si intesta la capacità di elaborare una visione per gli italiani ma ne fa una questione di parte, si smentisce da solo. Un governo di parte sarà difficilmente orientato alla visione per il bene comune, in una fase come questa nella quale le logiche di parte prevalgono su quelle del bene comune. Lo sforzo necessario alla costruzione di alleanze in questo sistema di minoranze potrebbe coincidere con lo sforzo per recuperare il senso del bene comune. Potrebbe essere un passaggio positivo.

Vedi:
Promemoria per un umile ragionamento sul PD (2018)
Lettera a Beppe Grillo e all’M5S (2013)

  • 17/08/2016 Che senso ha parlare di politica su Facebook Una ricerca Atlas pubblicata anche da QZ mostra come si comportano gli utenti di Facebook con i post che riguardano le opinioni politiche di chi li scrive. In pratica, solo una incredibilmen...
  • 18/09/2016 Snowden merita di poter tornare a casa Edward Snowden ha rivelato come la Nsa abbia esagerato con la sorveglianza di massa. Grazie al suo lavoro i tribunali americani hanno condannato quelle pratiche e il Congresso ha cambiato la legge ...
  • 17/03/2018 Promemoria per un umile ragionamento sul PD All’indomani delle elezioni politiche del 2013, con moltissima umiltà, ho scritto una lettera aperta a Beppe Grillo per proporgli una mossa spiazzante: proporre un programma politico in dieci punti...
  • 20/11/2016 Contro Fakebook, per il next journalism Vale la pena di ricordare oggi il libro di Bill Kovach e Tom Rosenstiel: Blur. How to know what's true in the age of information overload. È un manuale dedicato ad aumentare la consapevolezza dei g...
  • 08/03/2018 Lavoro del futuro. Future of Work Digital FWD è la sigla di questa iniziativa in casa Microsoft sul lavoro del futuro che si intitola appunto Future of work digital. Una prima puntata si è svolta un mese circa fa e la prossima è lunedì 12 ...
  • 10/03/2013 Sondaggio. Gli elettori del centrosinistra sono più favorevoli all’euro degli elettori di Monti Secondo l'Osservatorio di Renato Mannheimer pubblicato sul Corriere di oggi gli italiani sono largamente favorevoli alla permanenza dell'Italia nell'euro. Compresi gli elettori del M5S (73%) e gli ...
Add Comment Register



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *