Questo sì che è un paradosso!

computer-science

Il paradosso è in questo titolo di Narrative Science (l’azienda che fa il software con il quale per esempio Forbes scrive automaticamente alcuni dei suoi servizi di informazione finanziaria): “Using Artificial Intelligence to Personalize Communications“.

Che la personalizzazione sia fatta da intelligenza artificiale è paradossale. Certo, andando oltre il titolo, il senso dell’articolo si capisce meglio. Ma è chiaro che il messaggio del Cluetrain Manifesto, quello per il quale la voce del marketing doveva essere sostituita dalla voce umana nella relazione tra aziende e clienti resta un valore.

A proposito: David Weinberger – uno degli autori del Cluetrain – ha appena scritto un pezzo da leggere assolutamente: “Rethinking Knowledge in the Internet Age“. Un po’ sul superamento della superficialità nella critica alla cultura digitalizzata contemporanea, un po’ sulla polarizzione che sembra implicita nella rete… Con uno scopo fondamentale: vedere qual è il valore umano di tutto questo. Ci torniamo.

Articoli Correlati

1 Commento su “Questo sì che è un paradosso!

Add Comment Register



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>