Il baratto amministrativo di Milano

Il Comune di Milano ha deciso di sperimentare il baratto amministrativo. Ecco la comunicazione:

Gentile cittadina, gentile cittadino

parte oggi il Baratto amministrativo, la pratica collaborativa che coniuga il rispetto delle regole nel pagamento dei tributi con la tutela sociale.

E’ stato pubblicato l’avviso per la presentazione delle domande da parte dei cittadini che si trovano in condizioni di morosità incolpevole, che potranno così estinguere i debiti con l’Amministrazione prestando un’attività lavorativa temporanea.

Attraverso il baratto è possibile estinguere debiti maturati fino al 2013 e per un valore minimo di 1.500 euro, riferiti a tributi comunali come Ici, Imu, Tarsu, Tares e Tari, violazioni al Codice della strada o a entrate patrimoniali quali canoni e proventi per l’uso dei beni comunali, corrispettivi e tariffe per la fornitura di beni e la prestazione di servizi.

Per partecipare è sufficiente scaricare e compilare il modulo presente sul sito del Comune o ritirarlo negli uffici dell’anagrafe e nei Consigli di Zona.

Per ciascuna ora di lavoro prestata viene riconosciuto il valore di 10 euro ed è prevista la copertura assicurativa per la responsabilità civile verso terzi connessa all’attività e per gli infortuni.

L’Amministrazione ha anche pubblicato un avviso pubblico per individuare operatori, associazioni o imprese che potranno svolgere il ruolo di tutor o di sponsor nella gestione dei progetti del “Baratto amministrativo”.

Il bando resterà aperto fino al 30 aprile 2016.

Articoli Correlati

Add Comment Register



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>