Un paragone e due sorrisi

Ho incontrato per la prima volta Piero Angela a Camogli, al festival della comunicazione. Era nel pubblico, a una lezione di Roberto Cingolani e dei suoi scienziati dell’IIT. Ha ascoltato per tre ore, senza sentire il bisogno di intervenire: per il gusto autentico di ascoltare quelle meravigliose spiegazioni. L’ho avvicinato alla fine e l’ho ringraziato. «Sa» gli ho detto «lei mi ha cambiato la vita con la sua inchiesta: “Nel cosmo alla ricerca della vita”». Lui ha sorriso. Ha mormorato qualcosa sul tempo lunghissimo che è passato da allora. Ma nei suoi occhi c’era un velo di commozione. E anche nei miei. Oggi, facendo i complimenti al team di Nòva, il direttore del Sole 24 Ore ha paragonato il mio lavoro a quello di Piero Angela. Spero che il maestro lo legga, e sorrida.

  • 14/05/2016 Senza paura dei robot    Oggi al Salone del Libro di Torino, Roberto Cingolani, IIT, ha spiegato quello che sta facendo nella robotica. Una sorta di imitazione biomeccanica dell'evoluzione per via genetica. E ...
  • 31/05/2016 Appunti per #SocialCom2016 – Ancora sul giornalismo A SocialCom2016 si discute dell’evoluzione della comunicazione. E ci sta anche un dibattito di giornalisti che parlano del futuro del loro mestiere. Mi domando se questa discussione sul futu...
  • 25/08/2015 Apple, la Cina e un’idea per fare finanza orientata al lungo termine Ieri, mentre le borse crollavano, Tim Cook è intervenuto per dire agli investitori che la Apple continua a crescere in Cina. Questo ha fatto riguadagnare alla capitalizzazione della Apple circa 80 ...
  • 01/08/2016 Travis Kalanick, Uber: la concorrenza è troppo costosa, meglio il monopolio Uber vende al concorrente Didi le sue operazioni in Cina. Didi compra Uber China, crea un'azienda combinata del valore stimato di 35 miliardi di dollari e prende azioni Uber per un miliardo (valuta...
  • 13/11/2016 Un’intuizione di Raffaele Simone sul falso Scriveva Raffaele Simone, in Presi nella rete. La mente ai tempi del web, Garzanti 2012: Per questi motivi, alcuni (fra i quali io stesso) ritengono che la simulazione digitale sia sì indisp...
  • 11/03/2014 Angelo Agostini Era un maestro. Di quelli che restano come un punto di riferimento per tutta la vita. Generazioni di giornalisti, a Bologna, a Lugano, a Milano, hanno compiuto con Angelo Agostini i primi passi sul...
Add Comment Register



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *