Home » Approfondimenti » Big data » Master Big Data a Pisa
Big data innovazione

Master Big Data a Pisa

sobigdata

Comunque la si voglia mettere, i Big Data stanno creando il bisogno di data scientist. E di aziende capaci di assumerli o utilizzarne la professionalità per comprendere il mondo nel quale operano e valorizzare i dati che, operando, raccolgono. Come dice Alfonso Fuggetta, questi professionisti dovranno lavorare in team composti di persone con competenze matematiche, giuridiche, sociologiche, ingegneristiche: ma è chiaro che si tratta di un’opportunità da non perdere, per chi lavora e per le aziende. Big Data Value dà conto della ricerca intorno alle opportunità offerte dai Big Data in Europa.

A Pisa, come in altre università, nasce un master orientato a creare professionalità di questo tipo. Con una caratteristica: propone conoscenze tecniche e consapevolezza etica. Sul sito c’è tutto.

Gli argomenti del corso sono organizzati secondo 5 aree tecnico-scientifiche:

Big Data Technology (Data Management for Business Intelligence, High Performance & Scalable Analytics, NO-SQL Big Data Platforms)
Big Data Sensing & Procurement (Analytical Web Crawling, Web Search and Information Retrieval, Text Annotation, Big Data Sources and Crowdsensing)
Big Data Mining (Data Mining, Machine Learning, Social Network Analysis, Mobility Data Analysis, Web Mining, Nowcasting, Sentiment analysis)
Big Data Story Telling (Visualization, Visual analytics and Data Journalism)
Big Data Ethics (Privacy-by-design, EU-Data Protection Regulation, Data Scientist’s Responsibility)
e 2 aree di innovazione socio-economica:

Big Data for Social Good (Analisi della mobilità da record di telefonia mobile, tracce di navigatori satellitari, sensoristica smart-city, etc.). Diffusione delle opinioni, reputazione, sentiment ed engagement nei social media. Big data and official statistics.
Big Data for Business (Big data in finance and economics, Recommendation Systems, novel CRM applications, Data journalism e l’uso dei Big Data nell’editoria elettronica)

Commenta

Clicca qui per inserire un commento

Luca De Biase

Knowledge and happiness economy Media and information ecology

Video