Controverse decisioni in vista sul mercato unico europeo delle telecomunicazioni

La Quadrature du net si preoccupa delle decisioni che la vice presidente della Commissione europea, Neelie Kroes, sta prendendo per costruire un mercato unico delle telecomunicazioni.

La Quadrature pubblica un leak con una delle bozze della nuova legislazione. Che mostrerebbe come la Commissione stia pensando di favorire connessioni a qualità garantita (diverse dal best effort dell’internet tradizionale) che migliorano i modelli di business degli operatori telefonici ma a scapito della rete neutrale tradizionale (che si raccomanda genericamente venga salvaguardata).

Si può comprendere come una nuova regolamentazione della rete più ordinata e gerarchica possa piacere alle imprese esistenti. Ma il problema è come garantire l’innovatività della rete. Se tutto viene deciso dai provider o dalle compagnie che possono fare accordi con loro, per i piccoli innovatori radicali la vita si fa più difficile.

Occorre tenere d’occhio questi sviluppi. Se fossero confermate queste notizie occorrerebbe discuterle.

update: intanto Kroes promuove il manifesto per un’Europa che si innova con le startup… ma il punto è proprio questo: se davvero si concentrasse il potere internettiano nelle mani dei grandi non ci sarebbe meno spazio per startup nel mondo digitale online? (per esempio: sarebbe nata skype se il mercato delle telecomunicazioni fosse stato come quello che sembra si stia disegnando?)

  • 05/10/2014 Digitale europeo, neutralità e investimenti nella rete Neelie Kroes ha lavorato con energia per il digitale in Europa. Il suo ultimo discorso è forte e accorato, non necessariamente del tutto coerente, come sul tema della net neutrality. Vedremo chi ve...
  • 11/10/2013 Kroes: consultazione su Internet governance La vice presidente Neelie Kroes lancia una consultazione sulla governance di internet. Immagina un'internet aperta, lavora per il mercato unico delle telecomunicazioni, lotta contro un'interpretazi...
  • 09/09/2013 L’11 settembre della net neutrality L'attesa per il piano Kroes sul mercato unico delle telecomunicazioni si fa tesa mentre si avvicina la data delle comunicazioni, l'11 settembre. La net neutrality sarebbe parzialmente sacrificata s...
  • 24/09/2013 Deep pocket inspection è un lapsus IL lapsus è venuto fuori ieri al dibattito organizzato dal Prix Italia a Torino tra Franco Bernabè, presidente di Telecom Italia (Spagna), e Richard Allan, Director of Policy in Europe di Facebook....
  • 28/01/2014 Critica della ragion telecomunicatoria Ancora sulla net neutrality e le proposte Kroes. La risposta di Luigi Gambardella e Gianfranco Ciccarella a un post a commento di un precedente dibattito ipercompetente tra gli stessi e Stefano Qui...
  • 24/06/2015 Trialoghi europei. Il Parlamento può salvare la net neutrality Il Parlamento è l'istituzione che più chiaramente e fortemente ha difeso la net neutrality in Europa. I rappresentanti eletti dei cittadini europei hanno votato con coerenza per diverse volte a fav...

2 Commenti su “Controverse decisioni in vista sul mercato unico europeo delle telecomunicazioni

  1. Quando si parla di gerarchizzare qualcosa, c’è sempre il timore di dover cedere le piccole quote autonome di gestione di un certo servizio ai potenti,che con la parola, ordine, intendono monopolizzare e attrarre nelle loro mani ogni cosa, e in questo modo muore l’innovazione e la creatività.

Add Comment Register



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *