Webapp per raccontare una storia: SnowFall. Successo del NYTimes

Il linguaggio si rinnova. Per raccontare la storia “Snow Fall“, il New York Times ha innovato, con semplicità ma grandissima eleganza e profondità tecnica, il modo di scrivere un lungo articolo di giornale. E il successo è stato clamoroso: 2,9 milioni di visite e 3,5 milioni di pagine viste (Romenesko)

Articoli Correlati

  • 23/08/2011 Il quotidiano online in classe Con il New York Times comincia l'era del quotidiano in classe, in versione online. Di educativo, parrebbe, c'è anche l'idea che l'accesso al giornale online, normalmente, non sarebbe gratis, ma per...
  • 04/04/2011 iWatch News iWatch News lancia un sito di giornalismo investigativo non profit con 37 professionisti e accordi con altre strutture di ricerca di informazione, pagato con filantropia, pubblicità e abbonamenti. ...
  • 28/03/2010 Conoscere per analogia Internet si conosce per analogia. Le conseguenze di una nuova idea che nasce sulla rete sembrano più comprensibili quando si trova un'analogia. Un racconto noto che consente di immaginare come una ...
  • 22/09/2009 Aggregatori giornalistici di tweet Il New York Times pensa di costruire un sistema per seguire in modo organizzato i tweet specializzati su vari argomenti. E' un'attività editoriale e giornalistica che dovrebbe aggiungere una sorta ...
  • 27/07/2010 Mon Quotidien Mon Quotidien è un giornale francese che ha lo scopo di servire i ragazzini che non vogliono (o che sono consigliati a non volere) vivere soltanto con l'informazione che viene dalla tv e da interne...
  • 13/04/2010 Dig-it: Spot.us all’italiana Bella grafica e chiara proposta: giornalismo in rete, col finanziamento dei lettori, in stile Spot.us. Ma con la mediazione di una redazione. E' Dig-it.

1 Commento su “Webapp per raccontare una storia: SnowFall. Successo del NYTimes

Add Comment Register



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>