Il bandolo della matassa nella fibra ottica milanese

La vicenda della banda larga, lo sappiamo, è intricata. La Telecom Italia con la sua ovvia logica privatistica intende investire in ragione della domanda che ritiene si possa manifestare sul mercato, oppure per mantenere la posizione di vantaggio di cui gode sugli operatori concorrenti. Gli operatori alternativi sono partiti nelle città dove hanno più mercato e spalle più forti. Come a Milano.

Eppure la banda larga non è solo un servizio offerto alla domanda esistente. E’ soprattutto un’infrastruttura che genera attività impreviste e dunque alimenta una domanda futura. Gli operatori privati spesso non vanno oltre l’immediato. A meno che non si avvii una fase visionaria più ampia. Talvolta, questa può essere avviata dalla politica, almeno quando i politici sanno di che cosa si parla. Come in America.

Anche in Italia qualcuno deve trovare il bandolo della matassa. Qui se ne vede uno. Ma è solo una foto.

  • 28/02/2015 Sommessamente aspettando il piano banda larga del 3 marzo Il 3 marzo arriverà dunque al Consiglio dei Ministri il piano banda larga (Reuters). È un piano, non una legge e tantomeno un decreto. Serve a coordinare gli sforzi dello Stato e dei privati per ar...
  • 13/03/2015 Nessuno si abbona a un modem: il piano ultrabanda ha bisogno di una marcia in più Nelle infrastrutture strategiche, quelle che abilitano iniziative, imprese, occupazione, crescita, l'offerta viene prima della domanda. Ma se la politica non ha abbastanza forza per imporre la cost...
  • 03/11/2009 Dove sono finiti 800 milioni "Dove sono finiti gli 800 milioni che il governo doveva mettere sulla banda larga in Italia?" Allo Iab Forum se lo domandano tutti, Riccardo Luna di Wired Italia in testa. Ma chi doveva rispondere...
  • 09/11/2009 800 update: Scajola infittisce il giallo E dunque i ministri per la banda larga insistono. Brunetta ne ribadisce la necessità per ammodernare i servizi della pubblica amministrazione. E si aggiunge Scajola che sostiene come gli 800 milion...
  • 20/11/2009 800 ridicoli milioni È chiaro che se Letta dice che gli 800 milioni per la banda larga ci saranno dopo la fine della crisi e se Scajola dice che ci saranno prima della fine dell'anno vuol dire che o il governo pensa ch...
  • 12/04/2013 Rete Telecom Italia: la separazione ha senso indipendentemente dall’entrata di H3G La rete Telecom Italia è una ricchezza di enorme valore. Non solo per il valore finanziario, ma anche perché serve ad abilitare lo sviluppo dell'internet libera e neutrale della quale il paese ha e...
Add Comment Register



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *