Il futuro dei film delle vacanze

Come si può credere a qualcosa che si trova per caso online? Forse, basta limitarsi a guardarlo. Immaginando che sia un vero viaggio in Laos, per esempio. Come pare proprio sia (consigliato da vedere a tutto schermo):

Articoli Correlati

  • 12/11/2010 Il nuovo nome della crescita è imparare "Lo sviluppo è il nuovo nome della pace". Era un pensiero vero, importante. Persino epico, proposto da un papa che ancora viveva nell'epoca in cui si diceva la parola "ecumenismo".Oggi un pensiero ...
  • 21/11/2010 Foreign Affairs: scollamento tra democrazia e internet Ian Bremmer, autore di The End of the Free Market, fa parte del gruppo dei pensatori post liberisti, pragmatici, attenti alla complessità. Scrive su Foreign Affairs della relazione tra democrazia e...
  • 16/07/2010 Ecologia della credibilità A quanto pare la credibilità si guadagna con un lungo lavoro e si perde in un attimo. E quando si perde non si ricostruisce se non con un lavoro almeno altrettanto lungo.In questo, evidentemente, a...
  • 08/04/2013 ImparaDigitale Su TuttoScuola una recensione della riuscitissima manifestazione di Bergamo, organizzata venerdì scorso da ImparaDigitale (Vedi anche Studenti.it). E' dalle competenze e dalle passioni dei ...
  • 13/07/2011 Kevin Slavin: algoritmi fuori controllo La sua biografia testimonia una persona curiosa ed eclettica. Ma il centro della sua ricerca c'è il tentativo di capire che cosa succede quando si connettono persone e comportamenti attraverso macc...
  • 31/08/2011 Documentality – settimana prossima a Think! Un pomeriggio di riflessione sulla Documentality, l'idea sulla quale ha scritto Maurizio Ferraris, il 6 settembre a Think! Ecco il programma.L'idea di base, mi pare, della documentality è che un at...

1 Commento su “Il futuro dei film delle vacanze

Add Comment Register



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>