Riformando i social network

Si avvicina probabilmente il momento in cui i social network basati su piattaforme proprietarie saranno tanto importanti da generare un grande bisogno di social network basati su piattaforme comuni.

Geert Lovink ci sta evidentemente pensando. Il suo nuovo libro uscirà l’anno prossimo. Ma alcuni video danno già un’idea.

Articoli Correlati

  • 12/03/2009 Appunti su politica e social network Un dibattito piuttosto profondo va avanti in molte sedi: ci si interroga sulla relazione tra partiti e social network. Un piccolissimo contributo è negli appunti: ci sono alcune idee scaturite da u...
  • 04/06/2012 Nuovi dati sulla pubblicità sui giornali: una foresta di segni meno Su Primaonline gli ultimi dati dell'Osservatorio FCP sulla pubblicità nei giornali nel periodo gennaio-aprile 2012. Pessimo andamento della pubblicità sullla stampa in generale (-11,1%), ma si dire...
  • 17/03/2010 Ma va?!? eMarketer riporta che c'è una correlazione positiva tra l'essere fan di un marchio su un social network e comprare prodotti di quel marchio... Non è una grande scoperta. Per la verità è un po' ovvi...
  • 25/05/2011 Facebook rallenta… forse Secondo Inside Facebook, segnalato da Andrea nel suo commento a un precedente post, la crescita del traffico su Facebook nei paesi che hanno adottato precocemente il social network è in fase di ral...
  • 01/06/2009 Perché Bing / 2 Beh qualche feature nuova si vede in Bing. La fa notare Beet.tv: se si fa una ricerca sui video e si passa il cursore sui risultati, i video partono come per far provare il contenuto agli utenti. E...
  • 25/09/2012 Sull’errore di considerare i social network come una forma di comunicazione Considerare i social network solo come una forma di comunicazione è un errore simile a considerare la città solo come una forma di riparo dalle intemperie. Un po' lo è ma di certo non è solo quello...

1 Commento su “Riformando i social network

Add Comment Register



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>