Giorello, libertà ed errore

Giulio Giorello a Infinitamente, Verona, parla di Einaudi. Era considerato conservatore. Oggi, dicendo le stesse cose, sarebbe un acceso riformatore. Nessuno possiede la verità, la libertà è nel confronto, dunque nel metodo, che accomuna le tesi (corrette e sbagliate). Oggi, si confrontano invece verità alternative senza metodo comune. (Meno male che abbiamo la Costituzione e il presidente Napolitano!)

Articoli Correlati

  • 10/12/2011 Terrore 404 Su Fab404 si trovano le pagine di errore 404 più creative del web. Questa qui sopra è di Mark Dijkstra. Un sito da sfogliare sorridendo. (via @dottavi)
  • 26/06/2012 Imparare è un divertimento incomparabile. Day One at TED Global Beh, bisogna ammettere che TED Global era cominciato so and so con una sessione di grande qualità sebbene un tantino scontata, a parte la sorpresa di Shyam Sankar (Critical Crossroads). La seconda ...
  • 09/05/2009 Sant’Anastasia a pagamento Si parla di far pagare i giornali online con qualche sgomento. Come ogni volta che si affronta un tabù. Per consolarsi ci si ricorda che un tempo la tv era gratis e ora milioni di persone la pagano...
  • 17/08/2009 Emmanuel Jal… save Africa Invest in education to save Africa. Un impegno non-violento, una storia di artista tanto magnifica quanto era improbabile... e una donna che gli ha dato un'educazione, alla quale dedica la sua canz...
  • 03/10/2013 Niente cambia perché tutto cambi La politica politicante ha impedito a una giornata storica di esserlo fino in fondo. E il sistema di ricatti personalistici che ha bloccato il paese per molto tempo non è scomparso. Il voto di ieri...
  • 17/05/2009 Racconto binario In treno. Il controllore chiede i biglietti. Due persone ridacchiano. Non hanno i biglietti. Il controllore alza la voce. I due sono grossi e lo prendono in giro. Il controllore chiede biglietto o ...
Add Comment Register



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>