Leistungsschutzrecht a mezzo di KulturFlatrate

Lsdi segnala la proposta tedesca di un’addizionale da pagare per ogni computer collegato alla rete destinata a sostenere il fatturato dell’editoria cartacea di qualità. Pare dunque che in Germania si sappia che cos’è la l’editoria di qualità. Per noi invece il concetto di leistungsschutzrecht resta piuttosto oscuro.

Articoli Correlati

  • 21/05/2009 Google non compra giornali Pare si dicesse che Google voleva comprare giornali in crisi e sostenerli con una sua divisione non profit. E pare che abbia deciso di non farlo. Una non notizia che lo è. Financial Times.
  • 24/05/2010 Bel clima al Sole Bel clima alla presentazione del nuovo sito del Sole. Mi pare che si stia sviluppando l'energia giusta per fare un po' di innovazione... Speriamo di riuscire...
  • 23/09/2009 Shirky, Weinberger, Zuckerman e il giornalismo affidabile David Weinberger e Ethan Zuckerman riportano un discorso di Clay Shirky sul giornalismo. Il tema è: come sopravviverà il giornalismo nella sua forma più affidabile? Sperimentazione, varietà di mode...
  • 07/12/2012 Collaborazione tra scienziati e cittadini: insegnamenti per ogni tipo di ricerca Kate Jones pubblica su Research Blogs un ottimo articolo con molti esempi di lavoro scientifico svolto in collaborazione tra scienziati e cittadini. Si tratta di iniziative caratterizzate da un met...
  • 25/12/2009 25 storie tralasciate Project Censored ha censito le 25 storie che i grandi media hanno tralasciato, soprattutto in America, e che invece sono state seguite e sviluppate sui nuovi media. via Indyweek. Si tratta si stori...
  • 19/02/2010 Facebook e botnet Pare che i botnet usati dai malintenzionati che vogliono prendere il controllo dei computer privati per i loro scopi si diffondano molto anche con Facebook.

6 Commenti su “Leistungsschutzrecht a mezzo di KulturFlatrate

  1. Temo che molti, prima di decidere se approvare o disapprovare vogliano capre se sono inclusi tra gli eletti.
    Cinicamente vostro.

  2. @massimo: mi pareva di aver già risposto nei post precedenti. Comunque ripeto che l’idea non mi pare stia in piedi. Del resto si era criticata una cosa analoga a favore della musica (addizionale su tutti i supporti vergini).

  3. @luca: non è come dite voi !, in questa notizia c’è un fondo di verità, e che verità !
    DIMMI COSA LEGGI E TI DIRO’ CHI SEI !
    I tedeschi avevano avuto un’altra IDEA VALIDISSIMA / nova 24 – 153 – 18 dicembre 2008 pg. 17 – La memoria del blogger /
    http://www.ftd.de/karriere-management/business-english/:business-english-bloggers-take-german-national-library-to-task/448699.html
    ( parlano di contenuti di PUBBLICO INTERESSE da salvare )
    Sbaglio o in Germania la Free Press è stata vietata ?, perché offende
    la vista e il tatto prima e ti fa diventare cretino / quindi si rassegni !,
    se in Italia la FP ha successo traduca il fenomeno: ( anche voi del Sole avevate imboccato la stessa strada per fortuna poi avete smesso )
    siamo in un Paese di semi _ analfabeti.
    Le cifre ? eccole !
    In Italia ci sono 782 mila analfabeti totali, 6 milioni di persone che hanno frequentato poco e male le sole elementari, 20 milioni, il 36,5% della popolazione italiana ( 1 italiano su 3 ) con seri problemi di comprensione di un testo o in difficoltà ad esprimere per iscritto i propri pensieri.
    ( UNCLA – Associazione nazionale per la lotta all’analfabetismo )
    Ragionamento ( fuori tema ): ma perché una GOLF WV tiene il prezzo – mi dura 15 / 20 anni e i ladri sono sempre in agguato pronti a rubarmela mentre una STILO dopo 3 anni si è sbracata ?
    Che forse i tedeschi hanno capito che si raccontano un sacco di fesserie !
    Per arrivare alla QUALITA’ c’è un LAVORIO, uno continuo STROFINARE,
    E lei lo sa !
    Con stima
    Vincenzo

Add Comment Register



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>