Educa

Oggi a Rovereto c’è Educa. Argomento decisivo. L’investimento più importante di tutti, quello che riguarda l’educazione dei ragazzi. E di tutti, in fondo.

————————————————————————————————————————
Intanto, vista la confusione di html che è uscita con i due post precedenti, riporto
qui i temi in discussione:
Shirky e gli editori
Le Monde, Le Figaro, Médiapart
Il giornalismo migliora (secondo i giornalisti)
Giornali da non credere
Tutti parlano di FastFlip
Il problema è chiaro
Intanto, l’audience in calo dell’informazione troppo gerarchizzata si dimostra da sola
————————————————————————————————————————

Articoli Correlati

  • 04/12/2011 Scuola di vita Alla School of life di Alain de Botton tengono un corso su come trovare il lavoro che si ama svolgere. Filosofia applicata.
  • 30/04/2014 Cultura è innovazione Cultura è innovazione. È probabilmente la questione decisiva per lo sviluppo italiano. Del resto, l'incrocio dei due temi è straordinariamente generativo. Ci sono centinaia di definizioni del co...
  • 02/03/2012 Il cuore all’università – Anvur, valutazione della ricerca, reclutamento dei professori e futuro della conoscenza Non so a quanti succeda, come è successo a me, di lasciare all'università un pezzo di cuore. È stato un periodo di grandissima libertà intellettuale, di intensa vita creativa, di scontri culturali,...
  • 06/12/2012 Università nel vortice internettiano Il rapporto tra formazione e lavoro sta cambiando. IL rapporto tra ricerca e generazione di valore sta diventando sempre più importante. Il disorientamento dei giovani è purtroppo crescente, come l...
  • 15/02/2015 Orgoglio docente «No school can be better than those who work in it» dice l'Economist. Scuole con insegnanti che non ci credono più, società che non valorizzano e rispettano gli educatori, sistemi pubblici che hann...
  • 15/11/2012 Dalla scuola autoreferenziale all’educazione visionaria Antoine Compagnon, storico della letteratura al Collège de France, ha dedicato uno dei suoi corsi all’anno 1966 (da ascoltare il podcast). E ha magistralmente mostrato come le riforme della scuola ...

1 Commento su “Educa

  1. su questo tema lascio spazio a chi ne sa più di me, io ad intuito penso che sarebbe opportuno che i bilanci delle singole scuole, aggregati poi per provveditorati, regioni e infine per “Stato”, siano resi pubblici, accessibili via Internet. In modo che io possa capire come mai devo comperare i gessetti per la lavagna a scuola da mio figlio… e poi pero’ c’è windows VISTA sul pc del direttore scolastico (quando potrebbe benissimo scrivere le lettere non dico con un commodore64 ma con Linux… e usare meglio i soldini…).

Add Comment Register



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>